AnonAddy – Creare alias virtuali per proteggere l’email dallo spam

AnonAddy – Creare alias virtuali per proteggere l’email dallo spam

AnonAddy – Creare alias virtuali per proteggere l’email dallo spam

AnonAddy – Creare alias virtuali per proteggere l’email dallo spam: Questo servizio online, disponibile anche gratuitamente, permette di creare degli indirizzi email virtuali, che reindirizzano la posta al nostro indirizzo email reale.

Grazie ad AnonAddy infatti potremmo registrarci a diversi siti web senza rischiare di ricevere centinaia email di spam.

AnonAddy – Creare alias virtuali per proteggere l’email dallo spam

AnonAddy, nella versione gratuita permette di inserire fino ad un massimo di 2 indirizzi email ai quali reindirizzare la posta, e di creare un numero illimitato di alias.

Il limite più grande della versione gratuita è nei 10Mb di banda mensile, questo significa che dovremo evitare di utilizzare gli alias per ricevere allegati.

Con i servizi in abbonamento si supera questo limite (con la versione da 12$ l’anno si hanno 50Mb e 5 email a cui reindirizzare e con la versione da 36$ l’anno si ha banda illimitata e 30 email a cui reindirizzare).

Gli alias creati possono essere disattivati in qualsiasi momento per non ricevere più le email, o possono essere cancellati definitivamente (in questo caso però si perderà per sempre l’alias).

AnonAddy permette anche di rispondere alle email tramite l’alias (quindi chi riceve l’email vedrà come mittente l’alias e non il nostro indirizzo reale.

La registrazione è rapida e non richiede molte informazioni (solo il nostro indirizzo email al quale reindirizzare la posta), e può essere fatta collegandosi al sito ufficiale di AnonAddy.

Claudio Masci
Claudio Masci

Sono innanzitutto un appassionato di informatica e tecnologia in generale. Lavoro in ambito informatico da circa 16 anni, spaziando in diversi campi, andando dalla programmazione web, allo sviluppo di software, dalla grafica alla modellazione 3d ed al video editing, ho sempre voluto approfondire ogni aspetto e questo mi ha permesso di lavorare in diversi ambiti informatici.

Rispondi