Separare il contenuto di una cella in singoli caratteri in Excel

Separare il contenuto di una cella in singoli caratteri in Excel

Come separare il contenuto di una cella in singoli caratteri in Excel: Dividere un numero o un testo presente in una cella in colonne separando ogni carattere.

Tempo di lettura stimato: 3 minuti

Come separare il contenuto di una cella in singoli caratteri in Excel

In questo tutorial vedremo due metodi per separare il contenuto di una cella in caratteri.

Andremo quindi ad estrarre ogni singolo carattere e lo inseriremo in una colonna separata.

Non è importante il contenuto della cella, può essere quindi composta da soli numeri, sole lettere o un insieme di caratteri alfanumerici e simboli.

METODO 1 – Testo in Colonne

Il primo metodo è il più semplice concettualmente ma anche quello più macchinoso.

Selezioniamo la cella che vogliamo dividere (se sono più celle possiamo selezionarle tutte).

Andiamo quindi sulla scheda Dati e clicchiamo su Testo in colonne.

Selezioniamo Larghezza fissa e clicchiamo su Avanti.

In basso vedremo un’anteprima dei dati, qui dovremo fare clic dopo ogni carattere da separare, in questo mdo andremo ad aggiungere una linea.

Dopo aver separato tutti i caratteri clicchiamo su Avanti.

Qui dovremo modificare solamente la Destinazione.

Infatti lasciando la destinazione predefinita andremo a cancellare la cella originale.

Se non vogliamo mantenere il contenuto originale, possiamo cliccare su Fine.

Se invece vogliamo mantenere anche la cella originale, facciamo clic sulla freccia di fianco al campo destinazione e clicchiamo sulla cella nella quale inserire il primo carattere, premiamo quindi il tasto INVIO.

Verranno automaticamente inseriti anche tutti i caratteri successivi.

Questo metodo come anticipato è semplice ed immediato nel caso in cui ci servisse farlo solo una volta.

Ripeterlo però diventa macchinoso.

Vediamo quindi un’alternativa migliore.

METODO 2 – Formula per estrarre un singolo carattere da una cella

Per questo secondo metodo andremo a scrivere una formula che andrà ad estrarre il contenuto della cella prendendo un singolo carattere.

Portiamoci quindi nella cella a fianco di quella dalla quale prendere i dati e scriviamo:

=STRINGA.ESTRAI($A1;RIF.COLONNA()-(RIF.COLONNA($B1)-1);1)

Questa formula ha 3 dati importanti:

  • $A1
  • RIF.COLONNA()-RIF.COLONNA($B1)-1)
  • 1

$A1 indica la cella dalla quale prendere le informazioni ed è un valore che andrà modificato nel caso in cui la cella non dovesse essere A1.

Il secondo gruppo invece va a leggere la colonna nella quale stiamo inserendo il testo, e rimuove il valore inserito nella prima colonna.

In questo caso dovremo modificare solo il campo $B1 e sostituirlo con la cella nella quale inserire il primo valore da estrarre.

1 indica il numero di caratteri da estrarre da quella cella.

Riassumendo quindi gli unici 2 elementi che dovremo modificare sono $A1 e $B1, sostituendoli con i valori delle celle di origine e della 1 cella di destinazione, tutto il resto non necessita di modifiche.

Questo metodo è meno intuitivo rispetto al precedente, ma essendo una formula, poi ci basterà copiarla in un’altra cella oppure trascinarla facendo clic nell’angolo in basso della cella in cui l’abbiamo inserita per replicarla facilmente.

Se quindi pensiamo che potremmo dover aggiungere nuovi valori o che potremmo dover separare di nuovo altre celle è sicuramente più comodo utilizzare la formula e non il testo in colonne.

Video

Nel video puoi vedere nel dettaglio entrambi i metodi

Rispondi