Creare un Catalogo di Film in Access – #1 – Tabelle e Relazioni

Creare un Catalogo di Film in Access – #1 – Tabelle e Relazioni

Creare un Catalogo di Film in Access – #1 – Tabelle e Relazioni: Prima parte del tutorial per la creazione di un catalogo di film con Microsoft Access.

Creare un Catalogo di Film in Access

Esistono diversi software che permettono di catalogare la propria collezione di film, ad esempio il mio preferito è Collectorz Movie Collector di cui ho parlato in questo articolo.

Per chi invece volesse creare il proprio catalogo in modo personalizzato, scegliendo quindi i campi che ritiene più utili, è possibile utilizzare Microsoft Access.

Il tutorial utilizzerà funzionalità di base di Access, senza addentrarsi in funzioni troppo complesse, quindi è adatto anche a chi non ha mai utilizzato il software.

Chi non avesse Access sul proprio PC può seguire questo tutorial con una di queste alternative gratuite:

Usando Base non è garantita la presenza di tutte le funzionalità presenti in Access.

Preparazione delle tabelle

Il primo passaggio, da fare sempre prima di creare un database è quello di progettarne tabelle, campi e relazioni.

Prima di creare le tabelle quindi andiamo a scrivere l’elenco dei campi da inserire.

Per farlo possiamo usare Word, PowerPoint o anche un semplice foglio di carta ed una penna.

Scriviamo quindi il nome della tabella, il campo principale e tutti gli altri campi.

Il campo principale deve essere univoco, quindi non è possibile che 2 record abbiano lo stesso valore.

Per questo motivo molto spesso si usa un Id autoincrementale, cioè un campo con valore numerico che aumenta automaticamente ogni volta che inseriamo un nuovo valore.

Creiamo quindi le nostre tabelle seguendo questi criteri:

Tabella FILM

CampoTipo
Id(numerico, già presente)
TitoloTesto breve
Annonumerico
Duratanumerico
Registatesto breve
Generetesto breve
Casttesto lungo
Tramatesto lungo
Lingua Audiotesto breve
Sottotitolitesto breve
Coverallegato
Trailercollegamento
Notetesto lungo

Tabella GENERI

CampoTipo
Id(numerico, già presente)
GenereTesto breve

Tabella REGISTI

CampoTipo
Id(numerico, già presente)
NomeTesto breve
CognomeTesto breve
FotoAllegato
LinkCollegamento
Notetesto lungo

Tabella CAST

CampoTipo
Id(numerico, già presente)
NomeTesto breve
CognomeTesto breve
FotoAllegato
LinkCollegamento
Notetesto lungo

Tabella SERIETV

CampoTipo
Id(numerico, già presente)
TitoloTesto breve
GenereTesto breve
AnnoTesto breve
TramaTesto lungo
StagioniNumerico
EpisodiNumerico
Cast PrincipaleTesto lungo
CoverAllegato
TrailerCollegamento
Link WebCollegamento

Ovviamente i campi sono personalizzabili, si può scegliere di rimuovere un campo se non ci interessa o di aggiungerne altri.

Creazione Tabelle

Ora che abbiamo già in mente l’elenco dei campi per ogni tabella possiamo procedere alla loro creazione.

In automatico Access crea una tabella vuota quando creiamo un database, quindi possiamo iniziare ad inserire i campi all’interno di quella tabella.

Abbiamo già il campo ID che viene creato in automatico.

Quindi clicchiamo sul testo “Fare clic per aggiungere” e selezioniamo il tipo di campo, ad esempio per il titolo selezioniamo “Testo breve“, quindi scriviamo “Titolo“.

Dopo aver inserito tutti i campi, salviamo la tabella cliccando sul tasto in alto a sinistra.

Assegniamo quindi il nome alla tabella, per i film sarà semplicemente “Film“.

Ora andiamo ad aggiungere una nuova tabella.

Clicchiamo sulla scheda “Crea” e poi su Tabella“.

Di nuovo, abbiamo il campo ID già presente, dovremo semplicemente inserire tutti gli altri campi.

Quindi salviamo nuovamente la tabella ed assegniamo il nome alla nuova tabella, ad esempio “Generi”.

Facciamo quindi la stessa cosa per tutte le tabelle che andremo a creare.

Relazioni tra i campi delle tabelle

Ora che abbiamo creato tutte le tabelle non ci resta che associare tra loro i campi.

Il collegamento tra le varie tabelle è fondamentale per database professionali, che probabilmente integrano tantissime informazioni.

Per questo tipo di database si potrebbe anche creare un’unica tabella e inserire tutti i valori, ma questo può essere un esercizio utile in previsione di database più complessi.

Clicchiamo sulla scheda Strumenti Database e poi sulla voce Relazioni.

Sulla destra abbiamo tutte le tabelle create.

Possiamo fare doppio clic su una tabella oppure trascinarla al centro dello schermo per aggiungerla alle relazioni.

Dopo aver aggiunto tutte le tabelle andiamo ad abbinare i campi.

La direzione di abbinamento è fondamentale.

Quindi se voglio che il campo “Genere” della tabella “Film“, vada a prendere il contenuto del campo “Genere” della tabella “Generi” dovrò trascinare Genere dalla tabella “Generi” sulla voce “Genere” della tabella “Film“.

Quindi si trascina sempre il campo di origine verso quello di destinazione.

Le relazioni del nostro catalogo sono molto semplici.

Per la tabella Film abbiamo:

  • Genere (relazione in entrata con Genere della tabella Generi)
  • Regista (relazione in entrata con Cognome della tabella Registi)
  • Cast (relazione in entrata con Cognome della tabella Cast)

Stessa cosa per la tabella SerieTV, escludendo i registi che possono essere diversi per ogni episodio.

Download Database

Se hai seguito il tutorial, ed hai problemi, o semplicemente vuoi confrontare il database da te creato con quello creato da me, puoi scaricarlo da qui.

Il database presente in questo articolo è quello finale di questa prima parte, quindi contiene tutte le tabelle e le relazioni.

Video

Claudio Masci

Sono innanzitutto un appassionato di informatica e tecnologia in generale. Lavoro in ambito informatico da circa 16 anni, spaziando in diversi campi, andando dalla programmazione web, allo sviluppo di software, dalla grafica alla modellazione 3d ed al video editing, ho sempre voluto approfondire ogni aspetto e questo mi ha permesso di lavorare in diversi ambiti informatici.

Rispondi