I Migliori Hosting per Un Sito Web nel 2021 – 2022

I Migliori Hosting per Un Sito Web nel 2021 – 2022

I Migliori Hosting per Un Sito Web nel 2021 – 2022: Gli hosting consigliati per fascia di prezzo e per tipologia di sito web che si desidera realizzare.

Questo articolo è una versione aggiornata di un mio vecchio articolo (del 2018), considerando che con il tempo i servizi cambiano, i prezzi cambiano, e così anche le opinioni, ho deciso di aggiornare quanto scritto nel 2018, con la mia attuale opinione.

Prima di elencare gli hosting che consiglio, voglio fare una premessa, e cioè che non c’è un hosting perfetto per tutti, la scelta dell’hosting va fatta in base alle proprie esigenze.

Per questo motivo prima di scegliere l’hosting è importante valutare alcuni aspetti:

1. Budget

Ovviamente il budget da investire nell’hosting è fondamentale per scegliere a quale affidarsi.

È importante infatti decidere in partenza quanto investire sul sito web, sia per l’hosting che per eventuali campagne promozionali.

Una volta stabilito il budget bisogna assicurarsi che eventuali funzionalità fondamentali per il proprio sito web siano supportate dall’hosting scelto.

2. Visibilità sui Motori di Ricerca

Questa voce può sembrare banale, ma non lo è.

Non sempre c’è la necessità di dover essere immediatamente raggiungibili sui motori di ricerca.

Magari si vuole condividere il sito con il passaparola dei clienti, oppure il proprio sito è rivolto ad un numero ristretto di persone, quindi non c’è la necessità che sia molto visibile.

Anche questo aspetto è molto importante, perchè hosting con prestazioni migliori ricevono un punteggio SEO migliore e quindi maggiore visibilità sui motori di ricerca.

3. Numero di utenti

Altro aspetto, collegato in qualche modo al precedente è il numero di utenti che si prevede di avere contemporaneamente sul proprio sito.

Anche questo aspetto è importante per le prestazioni del sito, perchè hosting a basso costo potrebbero subire rallentamenti o diventare irraggiungibili con tanti utenti che li visitano contemporaneamente.

Ovviamente non parliamo di 100 o 1000 utenti, ma di 500.000 o 900.000.

Ancora una volta, se il sito è rivolta ad un ristretto numero di utenti, quindi non si prevede un target nazionale o internazionale, si può anche risparmiare qualcosa e puntare su hosting con un prezzo più basso.

Ora che abbiamo dato una risposta ai 3 punti precedenti possiamo proseguire con gli hosting per trovare quello che più si avvicina alle nostre richieste.

I Migliori Hosting per Un Sito Web nel 2021 – 2022

Il miglior hosting gratuito – Altervista

Iniziamo con un hosting a costo 0.

Con questo hosting possiamo infatti avere un hosting web completo senza spendere nulla.

Tra le tantissime scelte disponibili, il mio consiglio ricade su Altervista.org.

Altervista permette sia di avere un sito già pronto in WordPress, sia di avere un hosting completo sul quale poi caricare il proprio sito web (anche in WordPress o con altri CMS).

Ovviamente ci sono dei pro e dei contro per questa scelta.

Pro

  • Completamente gratuito
  • Perfetto per chi sta imparando a sviluppare siti web e vuole fare dei test

Contro

  • Non adatto a siti professionali
  • Risorse limitate
  • Hosting condiviso (questo significa che condivide le risorse con centinaia di altri hosting che potrebbero potenzialmente rendere il caricamento del sito molto lento)

Consigliato per

  • Sito personale
  • Blog personale
  • Sito di attività amatoriale (ad esempio squadra di calcetto, gruppo musicale esordiente

Da evitare per

  • Qualsiasi scopo professionale (un’azienda o un professionista con un sito gratuito non dà una bella immagine di se)
  • Siti troppo complessi e pesanti

Il miglior hosting a basso costo – Topweb Ultra di Tophost

In questa categoria ho deciso di inserire un hosting che conoscevo da tempo ma che non avevo ancora avuto modo di provare.

Finalmente mi sono deciso ed ho provato Tophost.it.

Ci sono alcuni aspetti del loro servizio che mi hanno davvero colpito molto, e che è raro trovare in hosting ad un prezzo così basso.

Per il mio sito web ho scelto Topweb Ultra, il servizio più avanzato offerto da Tophost che costa solo 44,99€+ IVA (ma spesso si può trovare in offerta ad un prezzo inferiore.

L’hosting offre:

  • 50GB di spazio web su SSD
  • 6 database MySQL con 2GB di spazio
  • 50 caselle email con alias illimitati (lo spazio della posta è in comune con l’hosting)
  • PHP fino alla versione 8 (è possibile scegliere la versione autonomamente dal pannello di controllo)
  • Database MySQL aggiornati automaticamente all’ultima versione disponibile

La cosa che mi ha spinto a provare questo hosting, oltre al prezzo davvero basso è proprio l’uso degli SSD, cosa davvero rara per questa fascia di prezzo e che garantiscono una maggiore velocità del sito web.

Pro

  • Ottimo hosting ad un prezzo bassissimo
  • Tutto incluso (con il pagamento annuale si ha tutto, non ci saranno costi extra per database o servizi aggiuntivi)
  • TopHost fa spesso sconti sui propri servizi anche a chi è già cliente, quindi si può continuare a risparmiare sul costo dell’hosting anche gli anni successivi

Contro

  • Personalmente ho riscontrato dei problemi navigando con Firefox sul loro sito e configurando la casella di posta con Thunderbird, con Chrome invece funziona perfettamente, e anche la configurazione della casella di posta su Outlook e su smartphone non ha problemi.

Consigliato per

  • Qualsiasi tipo di sito aziendale
  • Siti vetrina
  • Blog personale o sito di notizie
  • Qualsiasi CMS
  • Piccoli eCommerce

Da evitare per

  • Grandi eCommerce
  • Social Network
  • Forum con molti utenti
  • Applicazioni web

Il miglior hosting del 2021/2022 – Hosting SSD 50 di Netsons

Per me Netsons rimane il miglior hosting anche dopo 3 anni, quello che cambia però è il servizio, infatti 3 anni fa ne avevo consigliato uno diverso.

Quest’anno però consiglio decisamente Hosting SSD 50, velocissimo ed è davvero difficile trovargli un difetto.

Il suo costo attuale è di 10.18€ + IVA al mese, quindi circa 150/160€ l’anno.

Questo sito web è su Netsons dal 2018 e non lo sposterei per nessun motivo.

L’unico cambiamento che ho fatto è stato spostare il sito da Hosting Web 1000 (con 1000Gb di spazio ma su HardDisk) ad Hosting SSD 50 (con 50GB su SSD).

Gli hosting SSD hanno un minore spazio disponibile, ma compensano con tantissimi servizi extra e all’enorme velocità in lettura e scrittura dei dati.

L’hosting offre:

  • 50 GB su SSD (espandibili)
  • Caselle di posta illimitate
  • CDN CloudFlare Free incluso e gestibile direttamente da Netsons
  • TurboPHP
  • SiteSpeed
  • Supporto fino a PHP 8
  • Supporto Ruby On Rails
  • Supporto Python
  • Supporto Node.js
  • Database illimitati (MariaDB/MySQL)
  • Backup inclusi

Pro

  • Miglior rapporto qualità/prezzo
  • Hosting completo con funzionalità avanzate
  • Assistenza rapida e preparata

Contro

  • Niente di rilevante

Consigliato per

  • Qualsiasi tipo di sito web
  • La scelta ideale per WordPress, Joomla, Drupal, Magento e qualsiasi altro CMS

Da evitare per

  • Applicazioni Web che richiedono molte risorse
  • Siti con un enorme numero di utenti connessi contemporaneamente

Il miglior hosting top (server) del 2021/2022 – NS-231 di Netsons

Qui parliamo di una categoria completamente diversa rispetto a quelle viste fino ad ora, ed anche la fascia di prezzo è totalmente differente.

Infatti se fino ad ora vi ho parlato di hosting condivisi o semi/dedicati, qui andiamo su un server dedicato.

Questo significa che l’intera macchina sarà riservata solamente al nostro sito web, e tutte le sue risorse saranno impiegate per far funzionare il nostro sito.

Tradotto in parole semplici, il sito potrà gestire senza problemi grandi quantità di dati trasferiti e di utenti connessi.

I server dedicati di Netsons sono personalizzabili, è possibile infatti decidere la quantità di RAM (da 16 fino a 64GB), quanti dischi avere e di quale capacità, se avere 1 indirizzo ip dedicato o più di 1 (fino a 64), quale sistema operativo utilizzare, se attivare la protezione del kernel.

Insomma possiamo davvero scegliere un server potente per far girare il nostro sito web.

Ovviamente la qualità si paga e infatti il costo di questo server parte da 119€ + IVA al mese, per un costo di circa 1700€ l’anno.

Questo tipo di hosting nella maggior parte dei casi non è necessario, ma può rivelarsi molto utile se si crea un applicazione web utilizzata da milioni di persone che quindi necessita di enormi risorse.

Pro

  • Personalizzabile

Contro

  • La qualità si paga

Consigliato per

  • Applicazioni Web che richiedono molte risorse

Sconsigliato per

  • Siti web semplici

EXTRA – SiteGround

In chiusura vorrei parlare di SiteGround, hosting molto apprezzato sul web.

Da 2 anni ho un sito web sui loro server e voglio esprimere il mio parere a riguardo.

Sicuramente SiteGround è un ottimo hosting, i loro servizi sono eccellenti, a partire dall’assistenza 24 su 24 fino al pannello di controllo realizzato davvero bene.

Ho apprezzato tantissimo anche i plugin per WordPress, sia quello per trasferire il sito su SiteGround sia quello per Ottimizzare il proprio sito in WordPress.

Quindi dal punto di vista dei servizi, decisamente promossi in pieno.

Quello che però non mi piace, e che mi sta facendo pensare di spostare il sito su altri hosting è il prezzo.

Il primo anno è sempre in offerta e si paga pochissimo, ma gli anni successivi si arriva a pagare anche 300€ all’anno.

Sicuramente c’è chi potrebbe dire che non è tanto, considerando i servizi offerti.

Ma confrontando la qualità del sito che ho su SiteGround e quello che ho su Netsons, posso dire che ho praticamente le stesse prestazioni (anzi forse il sito su Netsons è anche più veloce) e pago meno.

Per questo motivo personalmente non mi sento di consigliare SiteGround.

Claudio Masci

Sono innanzitutto un appassionato di informatica e tecnologia in generale. Lavoro in ambito informatico da circa 16 anni, spaziando in diversi campi, andando dalla programmazione web, allo sviluppo di software, dalla grafica alla modellazione 3d ed al video editing, ho sempre voluto approfondire ogni aspetto e questo mi ha permesso di lavorare in diversi ambiti informatici.

Rispondi