I dispositivi mobili sono a rischio informatico?

I dispositivi mobili sono a rischio informatico?

I dispositivi mobili sono a rischio informatico?

Partiamo dal presupposto che tutti i dispostivi tecnologici possono essere soggetti a degli attacchi informatici.

E purtroppo con un utilizzo sempre più assiduo dei nostri dispositivi mobili, incorriamo ancor di più in possibili attacchi informatici, soprattutto spyware e phishing. Andiamo dunque a vedere cosa sono questi pericoli informatici e cosa possiamo fare per difenderci.

 

Le app installate sui nostri dispositivi possono avere delle vulnerabilità per cui malware – i software malevoli che rovinano il funzionamento del nostro dispositivo – si infiltrano andando a creare disturbi al funzionamento dello smartphone. Uno dei pericoli più frequenti però è un tipo di malware molto insidioso: uno spyware. È recente il caso di WhatsApp, infettato da uno spyware attraverso una finta chiamata vocale. Ma che cosa fa uno spyware? Come suggerisce il nome spia: i nostri dati, le nostre attività, la nostra cronologia. Pericoloso perché tra questi ci sono anche dati personali sensibili, come i conti bancari. Come capite se è infetto? Il telefono sarà rallentato, farà difficoltà ad accendersi e a volte potete sentire anche dei rumori di fondo durante le telefonate.

Un altro malware molto frequente ormai è il phishing. Di cosa si tratta? Assomiglia di più ad una truffa, in quanto un hacker, fingendosi qualcun altro, con un raggiro estrapola i nostri dati, anche in questo caso conti bancari online, mail e altre informazioni sensibili. Questi dati poi vengono diffusi nella rete o utilizzati per altre cyber-truffe.

 

Per fortuna le app sono costantemente monitorare e aggiornate in modo da risolvere frequentemente le falle di sicurezza andando ad intervenire con patch e risoluzioni di bug. Per la nostra navigazione online invece è sempre bene fornirsi di una connessione protetta come una VPN, di un antivirus per smartphone e naturalmente fare attenzione ai siti che visitiamo. Utile anche un adblocker per smartphone, che blocchi popup infetti e fastidiosi. Ricordatevi inoltre che per proteggere i vostri account principali è bene creare una password ultra forte e dove è possibile attivare l’autenticazione a due fattori per evitare furti di dati.

 

La nostra vita con la tecnologia è cambiata ed è per questo che dobbiamo conoscerla e capire quali sono le possibilità che ci offre, anche nel campo della sicurezza!

Claudio Masci
Claudio Masci

Sono innanzitutto un appassionato di informatica e tecnologia in generale. Lavoro in ambito informatico da circa 16 anni, spaziando in diversi campi, andando dalla programmazione web, allo sviluppo di software, dalla grafica alla modellazione 3d ed al video editing, ho sempre voluto approfondire ogni aspetto e questo mi ha permesso di lavorare in diversi ambiti informatici.

    Lascia un commento

    X
    Mostra
    facebook
    twitter
    youtube
    reddit
    follow us in feedly
    Flipboard