Esplorare il sistema solare con Google Maps

Esplorare il sistema solare con Google Maps

Esplorare il sistema solare con Google Maps

Esplorare il sistema solare con Google Maps: Google ha aggiunto una funzione al suo Maps che permette di navigare tra i pianeti del sistema solare.

Sicuramente questa funzione non vi sarà utile se state cercando una nuova meta per le vostre vacanze o un nuovo ristorante in cui andare a cenare, ma per gli appassionati di astronomia sicuramente sarà una funzione molto utile.

Permetterà di conoscere meglio il sistema solare e i pianeti che lo compongono.

Esplorare il sistema solare con Google Maps

Partendo dalla terra allontaniamo lo zoom il più possibile, fino a quando non comparirà l’icona di un globo sopra lo zoom, clicchiamo su quell’icona per passare dalla planimetria alla vista del globo.

Passiamo la vista a quella satellitare, cliccando sul tasto in basso a sinistra.

A questo punto continuiamo ad allontanare lo zoom, ed avremo sulla sinistra un elenco di pianeti da visitare.

Cliccando su un pianeta, Google Maps avvierà il trasporto (simile al salto dell’iperspazio visto in tanti film di fantascienza) e ci porterà su quel pianeta.

Ho testato questa funzione prima da Firefox con account Google collegato, e i pianeti mostravano anche le descrizioni di alcune aree conosciute.

Queste descrizioni sono cliccabili e offrono maggiori informazioni su queste aree.

Ho testato poi di nuovo questa funzione con Vivaldi (basato su Google Chrome) senza account Google, e in questo caso le descrizioni non vengono mostrate.

Quindi per una migliore esperienza utente vi consiglio di utilizzare Google Maps con l’account Google connesso.

Al momento questa funzione è accessibile solo da Google Maps via browser, quindi non è possibile farlo tramite l’app.

Claudio Masci
Claudio Masci

Sono innanzitutto un appassionato di informatica e tecnologia in generale. Lavoro in ambito informatico da circa 16 anni, spaziando in diversi campi, andando dalla programmazione web, allo sviluppo di software, dalla grafica alla modellazione 3d ed al video editing, ho sempre voluto approfondire ogni aspetto e questo mi ha permesso di lavorare in diversi ambiti informatici.

Rispondi