Che differenza c’è tra sito web aziendale e landing page

Che differenza c’è tra sito web aziendale e landing page

Tempo di lettura stimato: 5 minuti

Nell’immensità del Web, ci si può facilmente perdere. E se gestisci un’azienda, l’ultima cosa che vuoi è che i tuoi potenziali clienti si perdano nel tentativo di raggiungerti. Ecco perché è fondamentale comprendere il labirinto digitale e dotarsi degli strumenti giusti per orientarsi.

Ma come scegliere il veicolo più adatto per navigare in questo mare di opportunità? Un sito web aziendale, una landing page o un sito one page possono sembrare intercambiabili a prima vista ma in realtà rappresentano soluzioni molto diverse, ciascuna con le sue peculiarità, incluso anche il costo di realizzazione (al riguardo suggeriamo questo articolo di Luca Orlandini per avere un’idea di quanto costa una landing page). Il dilemma riguarda non solo la scelta tra queste opzioni, ma anche la comprensione di quale strada prendere per raggiungere gli obiettivi del tuo business. Il nostro viaggio inizia qui, con una bussola per guidarti attraverso le differenze tra queste piattaforme online, per aiutarti a scegliere quella giusta per la tua impresa. Preparati a scoprire un mondo di possibilità digitali.

Cos’è un sito web aziendale e quali sono le sue caratteristiche

Nel panorama digitale di oggi, comprendere la differenza tra un sito web aziendale e una landing page è cruciale per qualsiasi impresa che desidera creare una presenza online efficace. Questo articolo mira proprio a delineare le differenze chiave e a fornire una guida su quale opzione potrebbe essere la migliore per le diverse esigenze aziendali.

Un sito web aziendale è una piattaforma online che rappresenta la vostra azienda in modo completo e dettagliato. Esso serve come punto di riferimento per i potenziali clienti che cercano di capire cosa offrite, chi siete e come possono contattarvi. La struttura di un sito web aziendale è fondamentale per raggiungere obiettivi ben definiti in termini di conversioni online. Questa deve essere creata in modo ragionato, partendo dalle esigenze dei potenziali clienti e riflettendo le loro necessità.

Un passo cruciale nella creazione di un sito web aziendale è l’analisi delle parole chiave o keyword research. Questo processo permette di scoprire quali parole o frasi le persone utilizzano su Google per trovare risultati simili a quelli che l’azienda vuole offrire. Queste informazioni possono poi essere utilizzate per creare pagine di vendita efficaci. Un sito web aziendale dovrebbe includere anche una serie di altre pagine di servizio, come la home page, una pagina “chi siamo”, una pagina che elenca i servizi offerti e una pagina di contatti. Altre sezioni specifiche, come un e-commerce o un blog, possono essere incluse a seconda delle esigenze specifiche dell’azienda.

Landing page – Sito One Page: occhio a non fare confusione

Una landing page è una pagina web specificamente progettata per trasformare gli utenti in clienti. Queste pagine sono create per non offrire distrazioni e utilizzano una serie di tecniche persuasive per convincere i visitatori a fare un’azione, come ad esempio acquistare un prodotto/servizio.

Una variante del sito web aziendale è il sito one page, un sito composto da una pagina che verticale che contiene tutte le informazioni relative ad un’azienda o un brand. Questo tipo di siti sono ideali per aziende che desiderano offrire una panoramica immediata dei contenuti più importanti e sono ottimizzati per l’accesso da mobile. Tuttavia, hanno alcuni svantaggi in termini di SEO, in quanto c’è una sola pagina da indicizzare sui motori di ricerca e non ci sono link interni, un fattore importante per il posizionamento nei risultati di ricerca di Google.

Una landing page, invece, è una pagina realizzata con un obiettivo preciso, come la promozione e vendita di un determinato prodotto/servizio. Viene usata spesso come “punto di attracco” delle campagne pubblicitarie Google Ads o Facebook. A differenza dei siti one page, le landing page hanno un migliore tasso di conversione grazie alle Call to Action (CTA) e consentono una più efficace gestione dei dati di analisi.

La scelta tra un sito one page e una landing page dipende dagli obiettivi aziendali e dalla tipologia del brand. Ad esempio, un professionista che desidera posizionarsi localmente potrebbe optare per un sito one page, mentre se vuole promuovere un determinato servizio ad un prezzo esclusivo potrebbe creare una landing page ad hoc.

È possibile avere sia un sito one page che una landing page, con il primo che dà una panoramica generale dell’azienda o del brand e la seconda che si concentra su specifici prodotti o servizi. È importante però considerare i vari aspetti di ciascuna opzione, come i costi, i tempi di realizzazione e la gestione dei processi analitici, prima di prendere una decisione.

Sia i siti web aziendali che le landing page hanno il loro posto nel marketing digitale. La scelta tra l’uno e l’altro dipenderà dalle specifiche esigenze e obiettivi della vostra azienda. Ricordate, la chiave del successo online è creare una presenza che rispecchia efficacemente il vostro brand e risponde alle esigenze dei vostri clienti.

In conclusione

La scelta tra un sito web aziendale e una landing page, o l’adozione di entrambi, è una decisione che deve essere presa con cura, considerando le specifiche esigenze e obiettivi della vostra azienda. Entrambi gli strumenti possono essere efficaci nel loro contesto, ma necessitano di una strategia ben definita e di una gestione attenta per raggiungere il loro pieno potenziale. La domanda finale, quindi, non è tanto “sito web aziendale o landing page?” quanto piuttosto “quale strumento, o combinazione di strumenti, permetterà al mio brand di navigare con successo nel vasto oceano digitale?”