Fine del supporto per Windows 7 – Cosa fare ora?

Fine del supporto per Windows 7 – Cosa fare ora?

Fine del supporto per Windows 7 – Cosa fare ora?

Fine del supporto per Windows 7 – Cosa fare ora? Windows 7 è stato pubblicato da Microsoft il 22 Ottobre 2009, ed ora dopo 10 anni e 3 mesi, il supporto esteso è terminato.

Cosa significa questo? Significa che a partire da oggi, Microsoft non offrirà più supporto tecnico per Windows 7.

Se ci sono problemi con Windows 7 non sarà più possibile contattare Microsoft per risolverli.

Oltre al supporto tecnico, cosa ancora più importante, non ci saranno più aggiornamenti di sicurezza.

Questo significa che a partire da oggi, se dovessero essere scoperti nuovi bug, falle di sicurezza in Windows 7, non verranno più corrette.

Quindi chiunque utilizzi ancora questo sistema operativo sarà esposto maggiormente ad attacchi e a virus.

Non finisce qui, visto che il sistema operativo è abbandonato, gli sviluppatori software non avranno più motivo per sviluppare software per questo sistema, quindi con il tempo tutte le nuove versioni dei software non funzioneranno più su questo sistema operativo.

Con il tempo quindi si arriverà ad avere un browser non più aggiornato, un antivirus non più aggiornato, ecc.

Ovviamente in questo modo i rischi per la sicurezza sono altissimi, per questo motivo è assolutamente consigliato passare ad un sistema operativo più aggiornato, preferibilmente Windows 10.

Fine del supporto per Windows 7 – Cosa fare ora?

Questo cambio non è necessario che sia immediato.

Come detto, il supporto è terminato oggi, quindi potenzialmente a partire da oggi i nuovi software potrebbero non supportare più Windows 7.

Io consiglio di aggiornare il prima possibile il sistema operativo a Windows 10 (l’aggiornamento è a pagamento, non è possibile passare gratuitamente da Windows a 7 Windows 10).

Anche se andrebbe fatto il prima possibile, non è necessario farlo subito, penso che inizieremo a vedere l’abbandono a partire dai prossimi mesi, quindi probabilmente per qualche mese i software verranno ancora aggiornati anche per Windows 7.

Consiglio di organizzarsi e cercare di passare a Windows 10 nel giro di 5 o 6 mesi (massimo 1 anno).

Ovviamente questo consiglio è valido (anzi in questo caso consiglio il passaggio immediato) anche per chi usa ancora Windows XP o Windows Vista.

Claudio Masci
Claudio Masci

Sono innanzitutto un appassionato di informatica e tecnologia in generale. Lavoro in ambito informatico da circa 16 anni, spaziando in diversi campi, andando dalla programmazione web, allo sviluppo di software, dalla grafica alla modellazione 3d ed al video editing, ho sempre voluto approfondire ogni aspetto e questo mi ha permesso di lavorare in diversi ambiti informatici.

Rispondi