Antivirus sugli smartphone sono utili davvero?

Antivirus sugli smartphone sono utili davvero?

Antivirus sugli smartphone sono utili davvero?

Gli antivirus sugli smartphone sono davvero necessari?

Lo smartphone sta lentamente sostituendo il pc per le operazioni quotidiane, ormai per leggere la posta o per utilizzare i social si preferisce utilizzare l’app sullo smartphone piuttosto che il computer.

Questo incremento di utilizzo porta anche un aumento di malintenzionati che per un motivo o per un altro potrebbero voler installare sul vostro smartphone un malware o un virus che potrebbe inviare le vostre informazioni agli sviluppatori del malware o potrebbe anche solo rallentare il funzionamento dello smartphone fino a renderlo inutilizzabile.

Considerando questa premessa verrebbe da pensare che un antivirus sia fondamentale sul proprio smartphone, ma non è cosi.

Cosa fanno gli Antivirus per smartphone?

Generalmente le funzioni degli antivirus per smartphone sono:

  • controllare eventuali App dannose
  • monitorare la posizione dello smartphone in caso di furto
  • Manutenzione del dispositivo (cancellazione dei file temporanei)

Le App sono sotto controllo da parte di Google ad Apple

Il primo aspetto da considerare è la fonte delle nostre App, cioè da dove le scarichiamo.

Se sul nostro smartphone scarichiamo solo App dagli store ufficiali, quindi dall’App Store di Apple e dal Google Play Store, abbiamo una sicurezza in più, in quanto sia Google che Apple tengono sotto controllo le app presenti sul loro store e provvedono ad eliminare immediatamente quelle che contengono virus o malware o che hanno dei funzionamenti atti a danneggiare lo smartphone o chi lo utilizza.

Quindi se scaricate solo app dallo store ufficiale del vostro smartphone avete la sicurezza che queste App passino già i controlli degli antivirus di Google ed Apple, ed un ulteriore antivirus sarebbe inutile.

Se invece scaricate le app da fonti meno sicure, es. direttamente da siti web poco affidabili, potrebbe essere di aiuto un ulteriore controllo.

Monitorare la posizione dello smartphone in caso di furto

Altra funzione fornita già da Google ed Apple, o da altre app che hanno come unico scopo quello di controllare la posizione dello smartphone, che sicuramente andranno ad occupare meno memoria rispetto ad un antivirus che rimane sempre attivo in memoria e che oltre a questa funzione dispone di tante altre funzioni meno utili.

Manutenzione del dispositivo

Su questo aspetto ci sono pareri discordanti, chi pensa che sia utile avere un’app che effettua la manutenzione e chi pensa che non serva a niente e in alcuni casi possa anzi essere dannosa.

Personalmente penso che su iPhone non sia necessario mentre su Android funzionano benissimo le app già presenti sviluppate dai produttori, quindi installare un’app specifica per la pulizia del telefono o un antivirus che abbia questa funzione sia inutile, anzi queste app vanno ad occupare memoria perchè rimangono sempre aperte in background, e quindi limitano la memoria disponibile per le altre app.

Conclusioni

L’Antivirus sullo smartphone va a ridurre la memoria disponibile per le app che utilizziamo perchè rimane sempre aperto in background.

E’ un’app abbastanza pesante che rimane sempre aperta con delle funzioni non sempre utili.

Se un’app passa il controllo di Google ed Apple probabilmente passerà il controllo anche degli antivirus presenti sullo smartphone.

Quindi consiglio di NON scaricare app antivirus perchè i contro sono superiori ai PRO.

Claudio Masci
Claudio Masci

Sono innanzitutto un appassionato di informatica e tecnologia in generale.Lavoro in ambito informatico da circa 16 anni, spaziando in diversi campi, andando dalla programmazione web, allo sviluppo di software, dalla grafica alla modellazione 3d ed al video editing, ho sempre voluto approfondire ogni aspetto e questo mi ha permesso di lavorare in diversi ambiti informatici.

    Lascia un commento

    X
    Mostra
    facebook
    twitter
    youtube
    reddit
    follow us in feedly
    Flipboard