Come clonare un disco e migrare i dati su un SSD Samsung

Come clonare un disco e migrare i dati su un SSD Samsung

Come clonare un disco e migrare i dati su un SSD Samsung

Come clonare un disco e migrare i dati su un SSD Samsung:In questa guida vedremo come utilizzare Samsung Data Migration, per clonare l’hard disk in uso e spostare tutti i dati su un SSD Samsung.

In un precedente video, abbiamo visto come montare un’unità SSD M.2 NVMe Samsung su un PC Desktop, in questo video proseguiamo la sua installazione, andando a migrare i dati dal vecchio disco SSD alla nuova unità.

I software necessari

I software utili per gestire il nuovo disco SSD sono 2, Samsung Magician e Samsung Data Migration.

Samsung Magician ci permetterà di controllare lo stato del disco SSD, sapere quindi la sua temperatura, la quantità di dati copiati nel tempo e il grado di usura del disco.

In questo modo sapremo subito quando sarà il momento di sostituirlo, e non rischieremo di trovarci improvvisamente un’unità non funzionante.

Samsung Data Migration, invece è il software che ci permetterà di clonare il vecchio disco e di migrare tutti i dati sul nuovo disco SSD.

Entrambi i software sono gratuiti ed è possibile scaricarli dal sito Samsung.

Per Samsung Magician, selezionate la voce Samsung Magician Software for Consumer SSD e scaricate Magician Software.

Per Samsung Data Migration, selezionate Samsung Data Migration for Consumer SSD e scaricate Data Migration Software.

Come clonare un disco e migrare i dati su un SSD Samsung

Ora che abbiamo entrambi i software necessari, possiamo avviare la clonazione.

Installiamo Samsung Data Migration e avviamolo.

Ci riconoscerà automaticamente il disco sul quale è installato il sistema operativo in alto, e in basso il nuovo disco SSD Samsung.

Basterà chiudere tutti i programmi aperti, perchè la clonazione non riuscirà a copiare eventuali file aperti, e avviare la migrazione.

Nel mio caso, ha clonato un SSD Sata da 250GB (con 217GB di dati) su un M.2 da 1TB in 18 minuti, quindi i tempi di clonazione sono abbastanza rapidi.

Al termine della clonazione abbiamo 2 possibilità:

  • Accediamo al BIOS ed impostiamo il nuovo disco SSD come disco di avvio principale, in questo caso possiamo tenere l’altro disco come disco secondario e formattarlo poi da Windows
  • Rimuovere il disco precedente e mantenere solo il nuovo disco SSD (in questo caso il BIOS dovrebbe riconoscere automaticamente il nuovo disco ed impostarlo come disco di avvio)

Qualsiasi sia la nostra scelta, al riavvio, possiamo installare Samsung Magician, che ci terrà sotto controllo il nuovo SSD.

Claudio Masci
Claudio Masci

Sono innanzitutto un appassionato di informatica e tecnologia in generale. Lavoro in ambito informatico da circa 16 anni, spaziando in diversi campi, andando dalla programmazione web, allo sviluppo di software, dalla grafica alla modellazione 3d ed al video editing, ho sempre voluto approfondire ogni aspetto e questo mi ha permesso di lavorare in diversi ambiti informatici.

    Rispondi

    X
    Mostra
    facebook
    twitter
    youtube
    reddit
    follow us in feedly
    Flipboard