Creare un gestionale per strutture ricettive in C# – #5 – Inserimento Camere

Creare un gestionale per strutture ricettive in C# – #5 – Inserimento Camere.

Creare un gestionale per strutture ricettive in C# – #5 – Inserimento Camere: Nel precedente video abbiamo creato la struttura di base del database delle camere, in questo video andremo ad inviare i dati inseriti nel form al database.

Far dialogare il form con il database è molto semplice, ci basterà inserire la query ed eseguirla.

La query SQL per inserire una nuova riga nel database è:

INSERT INTO nome_tabella (Colonna1, Colonna2, Colonna3, ecc) VALUES (‘valore1’, ‘valore2’, ‘valore3’, ‘ecc.’)

Anche passando i valori da Visual Studio, dobbiamo quindi rispettare questo formato, e per farlo possiamo utilizzare una stringa che possiamo concatenare con variabili e altri valori in input.

La stringa utilizzata nel video è:

string sqlQuery = "INSERT INTO [tblCamere] ([Id], [Nome], [TipoCamera], [PostiLetto], [LettiMatrimoniali], [LettiSingoli], [Prezzo], [BagnoInCamera], [Note]) VALUES ('" + txtID.Text
                + "', '" + txtNome.Text + "', '" + txtTipoCamera.Text +"','" + txtPostiLetto.Value + "','" + txtLettiMatrimoniali.Value 
                + "','" + txtLettiSingoli.Value + "','" + txtPrezzo.Text + "','" + ValBagno + "','" + txtNote.Text + "')";
            SqlCommand QueryInserimentoCamera = new SqlCommand(sqlQuery, connessioneDB);
            QueryInserimentoCamera.ExecuteNonQuery();
            connessioneDB.Close();

Creare un gestionale per strutture ricettive in C# – #5 – Inserimento Camere

Le righe precedenti in combinazione con quelle viste nel video 4 che ci permettevano di collegarci al database, permettono di caricare tutte le informazioni e salvarle nel database.

Inoltre in questo video effettueremo delle modifiche per poter vedere rapidamente i risultati dei nostri inserimenti.

Queste modifiche sono temporanee, e le andremo a rimuovere nel prossimo video, quando inseriremo il caricamento dei dati dal database.

Scopri di più da ClaudioMasci

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading