Nel 2019 il doppio dei Mac rispetto a Windows sono stati infettati dai Malware

Nel 2019 il doppio dei Mac rispetto a Windows sono stati infettati dai Malware

Nel 2019 il doppio dei Mac rispetto a Windows sono stati infettati dai Malware

Nel 2019 il doppio dei Mac rispetto a Windows sono stati infettati dai Malware: Secondo un report stilato da Malwarebytes, nel 2019, i Mac infettati avrebbero superato i PC con Windows.

Sembrerebbe infatti che la diffusione dei malware su Mac sia cresciuta del 400% smentendo la convinzione (errata anche in passato) che i Mac non potessero essere attaccati da malware.

È importante notare che si parla di malware e non di virus, questo perchè le minacce più diffuse sono 2: Adware e PUP (potentially unwanted applications, e cioè applicazioni potenzialmente indesiderate).

Questo tipo di minaccia è sicuramente meno pericolosa di un virus o di un trojan, ma comunque molto fastidiosa.

C’è da notare comunque che anche su Windows il diffondersi delle altre minacce è diminuito molto e che anche in quel caso la minaccia più diffusa è rappresentata dagli Adware.

Perchè ora i Mac sono più colpiti che in passato?

Se i Mac ora sono più colpiti che in passato non significa che prima MacOS era migliore ed ora è peggiorato, significa semplicemente che ora è più diffuso.

Infatti prima i Mac erano più di nicchia, utilizzati molto meno, ma negli ultimi anni il loro utilizzo è cresciuto tantissimo.

Ovviamente insieme al suo utilizzo è cresciuto anche l’interesse di chi crea malware.

Finché l’utenza che si poteva colpire era relativamente esigua, l’interesse era minore, ma quando si può colpire un grande numero di utenti anche l’interesse aumenta.

Questo report dimostra che chi pensava che i Mac fossero inattaccabili aveva torto, semplicemente perchè nessun sistema lo è, se c’è abbastanza interesse qualsiasi sistema operativo o software è a rischio.

Quindi cosa fare?

Questa notizia non cambia molto le cose, come sempre valgono le regole del buon senso per essere al sicuro (cosi come su Windows).

Quindi evitare di cliccare su qualsiasi cosa se non si è sicuri della fonte.

Non scaricare ed installare programmi da fonti sconosciute

Quando si naviga su internet evitare siti poco affidabili e possibilmente usare estensioni che bloccano popup e script dei siti web (permettere solo quelli da siti sicuri e conosciuti)

Poi ovviamente l’utilizzo di un software per la sicurezza permette di avere una protezione ulteriore.

Un buon antivirus con Firewall è Eset Cyber Security.

In alternativa potete provare Malwarebytes for Mac.

Questo è il link all’articolo del blog scritto da Malwarebytes, alla fine del quale trovate il pdf al report annuale redatto dalla stessa compagnia.

Claudio Masci
Claudio Masci

Sono innanzitutto un appassionato di informatica e tecnologia in generale. Lavoro in ambito informatico da circa 16 anni, spaziando in diversi campi, andando dalla programmazione web, allo sviluppo di software, dalla grafica alla modellazione 3d ed al video editing, ho sempre voluto approfondire ogni aspetto e questo mi ha permesso di lavorare in diversi ambiti informatici.

Rispondi